Volontaria per un giorno

Cabo Sardao - e dietro, un faro.

Il occasione dell’Anno europeo del Volontariato si terrà a Milano il 21 giugno la campagna Volontario per un giorno.
Anche io parteciperò, e fra i tanti progetti ho scelto quello di Legambiente, che si occupa di pulizia delle spiagge, ripristino dei sentieri, pulizia delle rogge, dei parchi e delle sponde dei fiumi.
Le opzioni sono tantissime, fra l’ENPA, il WWF, l’AVIS e altre associazioni di volontariato che operano in ambiti come assistenza e soccorso alle persone e agli animali, tutela dell’ambiente, impegno civile e promozione della cultura.

Chissà, magari darò finalmente una svolta a quel lato della mia vita che mi trova spesso egoista, individualista e asociale.

Perché ricordo che quando fui City Angel (per molto poco tempo), l’esperienza mi lasciò molta amarezza, anche a causa delle realtà che ero andata a incontrare: un corso di formazione di primo soccorso soprattutto per i casi di overdose, di autodifesa in caso di rissa, di prevenzione dal contagio di scabbia o AIDS, tutto per fare in sicurezza una ronda settimanale con la squadra nella Stazione Centrale di Milano, dalle 20 a mezzanotte.
Insomma, un’esperienza non da ridere, che richiede pelo sullo stomaco e attenzione costante. Se non fossi fuggita dopo la prima uscita di gruppo, incubi terribili avrebbero popolato le mie notti, e un senso di impotenza mi avrebbe sopraffatta.

Invece, nella pulizia delle spiagge o dei parchi potrei forse trovare la pace: un lavoro manuale, pratico, utile e soddisfacente.

Non che ritenga i City Angel inutili, anzi! Grazie a loro molte zone della mia e di molte altre città sono più sicure, e tanti senzatetto hanno qualcosa da mangiare e coperte per dormire, gli anziani hanno assistenza, concerti e manifestazioni hanno un servizio di cortesia per la sicurezza e molto altro! Solo che loro forse non facevano per me, forse io ero troppo giovane, forse forse forse.

Insomma, ognuno fa le sue scelte, no? Io riparto facendo questo piccolo passo. E sono certa che tornerò a casa con preziose considerazioni, conoscenze e informazioni su cui riflettere.

E voi? Vi iscriverete all’incontro? Che cosa fate per il sociale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *