Violenza di legumi e musica a impatto 1

Violenza di legumi per il mio pranzo della domenica.

Ho bollito un bel po’ riso e lenticchie per la pappa mia e dei mici.
Poi li ho mixati in un’ottima sbuba di carne trita e verdure a cubetti (per i mici).
Per me invece ho fatto un mix  con sugo di pomodoro, piselli, cipolla soffritta e pomodorini secchi sott’olio a striscioline.
Una buonezza.

Solo, mi chiedo: Leggi tutto “Violenza di legumi e musica a impatto 1”

La tribù dell’editoria creativa casalinga

Sfoglio il numero di dicembre di Terra Nuova e mi soffermo sulla foto di due mani e uno stick di colla.

Poi lo sguardo scorre sulla pagina e trova l’immagine di due tizi che, su uno sfondo di fronde e pace si coprono il viso con un libro, ma si vede che sorridono.

Così comincio a leggere, e vengo a conoscenza dei Troglodita Tribe S.P.A.F. (Società per Azioni felici), una coppia milanese che un bel giorno si è stufata della città e si è trasferita nelle Marche, precisamente a Castel San Venanzo, e che si è data all’editoria creativa casalinga.

Di cosa si tratta?

Leggi tutto “La tribù dell’editoria creativa casalinga”

“quella” carta

Ci rendiamo conto di quanta carta igienica “facciamo fuori” ogni anno?
Quando ho partecipato al mese di chilopesa.it, non ho affatto considerato il peso della carta che consumavo, in termini di igienica.
Usata in casa, nei bar, in ufficio, nelle palestre, un mucchio di carta igienica se ne va a rotoli, per non parlare delle salviette asciugamani! Tutte le volte che posso, mi asciugo le mani sulle chiappe, e devo dire che non cambia niente, anzi!
È un pretesto per stimolare la circolazione dopo tante ore seduta davanti al computer.

Allora, per quanto riguarda la carta igienica, il panno carta e la carta asciugamani, ci sono molti modi per risparmiarla e fare anche un po’ di riciclo creativo. Da cosa comincio?

Leggi tutto ““quella” carta”

Il 2050 è oggi

Il mondo sta cambiando, e le previsioni non sono affatto buone. Negli ultimi cent’anni l’inquinamento, la tossicità delle grosse industrie e lo spreco di risorse hanno portato il nostro pianeta sulla breve via dell’inospitalità.

Gli oceani sono acidi, i ghiacciai si sciolgono, la concentrazione di CO2 nell’aria è sempre più alta. Per non parlare delle isole di rifiuti galleggianti, delle discariche a cielo aperto, degli allevamenti intensivi e dell’inquinamento prodotto dal singolo con detersivi, benzina, scelte di vita impattanti.

No, la Terra non è più quella che conoscevamo quando vi siamo “approdati”. Lo sostiene anche Bill McKibben in Terraa: “questo pianeta che non è più lo stesso e va rinominato”.

Leggi tutto “Il 2050 è oggi”

Da una settimana di vita (a impatto 1)

No! che non è facile, niente affatto!

Pulire la merda dei gatti che, disorientati dalla nuova lettiera, non sapevano più dove farla.
Rifiutare senza sembrare scortese una birra o un passaggio in macchina dagli amici.
Tirare dritto passando davanti a Buba, La città del sole, o Pattini&Marinoni, vetrine zeppe di meraviglie.
Fare la spesa al rallentatore leggendo gli ingredienti e la provenienza di ogni prodotto, vagando per gli scaffali del Penny con un grosso punto di domanda sulla testa.
No, non è facile.
(memo: tenere sempre in borsa il libro “Quattro sberle in padella“)

Leggi tutto “Da una settimana di vita (a impatto 1)”

RE-USE agenda 2011 con carta da riciclo

Addio, agendina pregiata di pelle nera con l’elastico e le taschine, mia adorata. Mi hai accompagnata per anni e ora ti rimpiazzo con una ben più preziosa di te.
Si chiama RE-USE ed è fatta con materiali di riciclo. L’unica spesa è il costo dell’inchiostro della stampante, di gran lunga minore del tuo prezzaccio, che è andato aumentando negli anni senza pietà per noi filomoleskiani.

Leggi tutto “RE-USE agenda 2011 con carta da riciclo”