Le prime settimane con le api

Ebbene, l’avventura è cominciata con il primo giorno d’estate. Natura e fortuna hanno voluto che, dopo una primavera molto piovosa (che gli apicoltori hanno sofferto per la scarsa produzione di acacia), le mie apine avessero dal primo giorno nel mio apiario un caldo sole e un cielo limpido e ancora qualche possibilità di raccolta tra gli ultimi fiori del castagno e del tiglio.
Continue reading

`Share the ideas you like`

Cera d’api per nido e melario: pronta!

Oggi sono andata a ritirare i fogli cerei da nido e da melario per le mie future quattro arnie presso la Cooperativa Agricola Piemonte Miele di Fossano, dove si può prenotare cera d’api e tutto il materiale che serve per l’apicoltura.
Continue reading

`Share the ideas you like`

News da #CasaSelz: cominciare a organizzare spazi e materiali

Luglio si avvicina, e presto arriveranno le quattro famiglie di api biologiche che ho prenotato da Elisa, una ragazza molto disponibile e sapiente che non vedo l’ora di incontrare quando, una notte, ci troveremo per la consegna dei nuclei.
Continue reading

`Share the ideas you like`

Domande dalla coscienza

“Un cucchiaino di polline corrisponde circa a un mese di lavoro di un’ape.”

Quando mangiamo qualcosa, qualunque cosa, ci ricordiamo di ringraziare la terra per i suoi frutti? Siamo umili di fronte al privilegio di poterci nutrire in abbondanza? Ci

facciamo domande o mangiamo solo per riempirci lo stomaco?

Continue reading

`Share the ideas you like`

Cose curiose sulle api

A volte un qualsiasi corso base aiuta a illuminare luoghi del cervello e della conoscenza che erano piuttosto bui o nutriti solo da ipotesi e fantasie. Così è stato per me durante il corso di apicoltura, e tantissime piccole domande hanno finalmente trovato risposte: come mai alcuni mieli cristallizzano di più e altri meno? L’uomo ruba il miele alle api o le alleva secondo regole vicine il più possibile a quelle naturali? Cos’è il miele di Melata? Cosa si intende quando si dice Millefiori? Le api sanno che moriranno se ci pungono?

Ecco un po’ di cose curiose che ho scoperto…
Continue reading

`Share the ideas you like`

Api e apicoltura: l’avventura comincia

A febbraio ho iniziato un corso di apicoltura organizzato da Aspromiele presso la sede Coldiretti di Asti. Si tratta di un corso teorico che sarà anche accompagnato da attività pratiche per comprendere e poter iniziare l’attività di apicoltore.

Ho pensato che potrebbe essere utile condividere qui tutte le cose che sto imparando man mano, con molta umiltà e modestia e con la totale apertura alle esperienze e ai consigli dei più esperti, anche per chi fosse curioso di sapere un po’ di più su quegli straordinari e indispensabili insetti che sono le api.

Continue reading

`Share the ideas you like`

800 LIKE su Facebook!

Grazie a tutti per questi 800 like!
A presto con il prossimo traguardo. ;-)

Schermata 2016-02-03 a 20.28.52 copia

`Share the ideas you like`

Crema spalmabile alle Nocciole e molto altro

Quella che vi presenterò oggi è una ricetta che già avevo pubblicato tempo addietro, quella della Crema spalmabile alle nocciole.
Questa volta però l’ho fatta con ingredienti biologici, che potrete trovare nell’e-commerce Emporio Ecologico, con cui da tempo collaboro.
Gli ingredienti sono pochi e semplici, e anche se questa volta ho voluto usare lo zucchero di canna (meglio il malto d’orzo) che, se non sciolto bene nel latte precedentemente, rimane sempre un po’ grossolano, il risultato è molto goloso.

Ecco gli ingredienti:
150g di Nocciole tostate
3 cucchiai di Cacao amaro
160g di Zucchero di canna
80ml di Latte di riso
8 cucchiai di Olio di riso
1 pizzico di sale

Triturate finemente le nocciole con il mixer e poi mischiate tutti gli altri ingredienti aiutandovi con un cucchiaio. Continuate a tritare col frullatore fino a raggiungere la consistenza desiderata. Se la volete cremosa al massimo, come detto usate malto d’orzo o sciogliete bene lo zucchero nel latte intiepidito.
La crema si conserva, se dura, una settimana in frigorifero.

IMG_0014

IMG_0015

IMG_0018

Che poi, non trovate anche voi estremamente noioso chi propugna la supremazia della Nutella? Io trovo che sia buona ma che non sia delle migliori, sia per il gusto sia, ovviamente, per gli ingredienti usati.
Niente di meglio che cercare di farsi le cose da sé per sapere cosa mangiamo e anche per trovare nuovi sapori e lasciarsi sorprendere sempre.
Le nocciole, che quest’estate ho raccolto in abbondanza nel giardino del vicino che era ben felice di lasciarmene un po’ delle sue, tra le altre cose sono ricchissime di vitamine, magnesio e antiossidanti, e fanno bene sia come alimento che come cosmetico. In inverno uno dei passatempi più belli, davanti a un film e con la stufa accesa, è sgusciare le nocciole per farne granella o farina per i dolci.
Ecco qualche consiglio sugli usi alternativi di questo preziosissimo seme.

12307489_10153726654653416_4902436401247085229_o

Segui tutti i #ConsigliDiClaudia su Emporio Ecologico

 

`Share the ideas you like`