Un salto in India

Dentro un unico viaggio si possono compiere innumerevoli altri viaggi, io credo.
Anche se per breve tempo, durante questa avventura di due settimane credo che diversi piani della mia coscienza https://www.acheterviagrafr24.com/achat-viagra-en-ligne-suisse/ siano stati toccati, compresa quella ambientale.
Continue reading

`Share the ideas you like`

#BeeTheChange con PlanBee, piattaforma di crowdfunding

Qualche giorno fa sono entrata in contatto con PlanBee, una piattaforma di crowdfunding civico con un nome molto curioso, ispirato alle api e al loro spiccato senso della comunità. Le api vivono in società quasi perfette, capaci di autogestirsi grazie alla raffinata intelligenza di ogni singolo componente della collettività. Potrebbe funzionare anche con gli esseri umani?

In Italia sono necessari innumerevoli interventi pubblici per migliorare la qualità della vita e la sostenibilità ambientale. Intenti realizzabili ma che troppo spesso restano sulla carta per mancanza di fondi o per questioni politiche: così se il settore pubblico non interviene, si può sempre trovare un piano alternativo, un piano B, o PlanBee.

Mi viene in mente il movimento dei Guerrilla Gardeners, di cui anche io, a modo mio, mi sento parte. Basta prendersi cura di un’area dismessa, ripulirla e riempirla di fiori e ortaggi (ma di notte e abusivamente) perché le persone tirino fuori il naso dalla porta e prima per curiosità, poi per simpatia e infine per amore, costruiscano spontaneamente una comunità con una coscienza del valore degli spazi condivisi e del benessere comune.

Per il prossimo mese PlanBee ha aperto una vera e propria caccia al tesoro che ha chiamato #BeeTheChange: sta infatti cercando iniziative civiche e ambientali da promuovere sulla sua piattaforma e quindi finanziare tramite campagne di raccolta fondi.
Dai parchi alle aree verdi, dai progetti di bikesharing agli interventi di decoro urbano, l’intento è coinvolgere attivamente cittadini e aziende per realizzare quel che le amministrazioni pubbliche spesso non riescono a finanziare, ma al quale non è giusto rinunciare.

Cosa stai aspettando a proporre il tuo progetto?
:-)

`Share the ideas you like`

Una settimana di decluttering: Giorno #7

Questo è l’ultimo ma non ultimo giorno: ora che la casa è tutta a posto ecco che incombono le pulizie generali.
Qui sotto gli step per arrivare alla fine della settimana con ogni spazio e interstizio pulito e in ordine, ma non illudetevi: se siete come me da domani dovrete già ricominciare dal punto 1 del giorno 1 e andare avanti più o meno all’infinito. Con il valore aggiunto di aver già sistemato tutto, e di poter, ora, con un po’ di attenzione quotidiana, mantenere l’ordine senza impazzire.

Continue reading

`Share the ideas you like`

Una settimana di decluttering – Giorno #2

Come raccontato nel post precedente, mi sto dedicando per una settimana alla pulizia profonda della casa, il vero e proprio decluttering, ovvero la splendida attività di liberarsi delle cose inutili e creare spazio.
Mantenendo validi quasi tutti gli step del primo giorno, continuiamo con i successivi, passando per la camera da letto e il bagno.

Continue reading

`Share the ideas you like`

Join the stream, liberiamo il mondo dalla plastica


SodaStream
è un dispositivo per gasare bevande e acqua, che permette di ridurre i consumi di plastica perché non c’è più il bisogno di comprare acqua gasata e bibite, ma si possono fare direttamente a casa.
Continue reading

`Share the ideas you like`

Organizzare un evento green: il MusiCamp

Quest’anno, già impegnativo di suo, ho deciso di organizzare la seconda edizione del MusiCamp, un evento di cui vi ho già parlato (e al quale spero di incontrarvi tutti), che non solo riunisce musicisti, relatori, capoeristi e curiosi (qui il programma), ma vuole anche essere ecologico quanto più possibile.
DEVE esserlo, per vari motivi:
– perché non vale divertirsi senza essere responsabili
– perché ridurre le emissioni è a favore della nostra salute e di quella del pianeta
– perché anche la musica ha stretti legami con l’ecologia e la natura

Ciononostante tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, e tutte le belle idee che possono nascere non sempre sono facili da mettere in pratica.
Ma non mi scoraggio, e ora vi racconto com’è il MusiCamp 2011 e cosa vorrei che avesse in più nella sua terza edizione.
Continue reading

`Share the ideas you like`

Zurigo verde anzichenò


Sono appena tornata da Zurigo, che avevo conosciuto già due anni fa grazie a Zio Burp e Zurigo Turismo, e questa volta ci sono andata in occasione della Street Parade, la festa più grandiosa della città, ormai al suo ventesimo anniversario.
Sono arrivata un giorno prima, così ho avuto modo di girare un po’, raccogliendo ricordi come sassolini sparsi per le strade e le vetrine, replicando foto già scattate, osservando vie nuove e fermandomi ad ascoltare l’acqua che scorre.

Continue reading

`Share the ideas you like`

19 chili di inutilità

Il mio mese di maggio è stato dedicato, oltre che a Leave Your FootPrint, ai pannolini lavabili e all’orto, anche alla riduzione dei miei rifiuti.
Con Chilopesa.it ho pesato nuovamente i miei rifiuti scoprendo di aver abusato del vetro (vino, birra, olio, neanche tutti a km0, direi) ma di aver ridotto drasticamente metallo e plastica, mentre tutta la montagna di carta (3kg) è frutto di grandi pulizie in casa. Qui il post.

Continue reading

`Share the ideas you like`

…e come va con la compostiera?

Lasciate ogni speranza, voi ch’intrate.

Entriamo nel mondo della compostiera, un tunnel buio che odora di terriccio e che contiene le meraviglie della natura: microrganismi, vegetali e materiali organici variopinti, elementi chimici che nutrono la terra, piccole creature laboriose.

A gennaio, grazie all’aiuto virtuale di kia81, ho costruito una compostiera che ho piazzato sul balconcino di casa, per raccogliere e compostare tutti i miei rifiuti umidi, che a Milano non vengono raccolti separatamente, come scarti di frutta e verdure, residui secchi delle piante, carta (ma ci sono molte altre cose che si possono compostare).

Perché?
Continue reading

`Share the ideas you like`

Voglio riprovarci con Chilopesa.it

Dal primo maggio ho ricominciato a pesare i miei rifiuti per giocare ancora con Chi lo pesa.
Dividerò umido (che andrà nella compostiera) e metallo da carta e cartone, vetro, plastica, indifferenziato e peserò tutto quanto, per capire i miei sprechi e progettare una ulteriore decrescita.
Sono ancora troppi i cartoni e il vetro che getto o accumulo. Le vaschette, i sacchettini, le retine, le buste, aiuto!

Continue reading

`Share the ideas you like`