Una settimana di decluttering: Giorno #4

Anche i disordinati cronici, ad un certo punto, provano il desiderio di mettere a posto. Perché succede questo? “Mettere in ordine la casa significa muovere gli oggetti da un posto ad un altro. Quando pensiamo a dove metterli, a come posizionarli, gli diamo automaticamente un senso – scrivono gli autori della ricerca – tramite questo processo, le persone costruiscono confini simbolici. Tracciano le linee guida del loro ambiente domestico, dove vivono e hanno interazioni”.
Dall’articolo Disordine aiuta ad affrontare le avversità della vita

Leggi tutto “Una settimana di decluttering: Giorno #4”

La Marmelada, o Cotognata o marmellata di Mele Cotogne. YUM!!

La Cotognata è una meravigliosa marmellata di cui vi avevo parlato già un anno fa. Nel post avevo condiviso la storia, la ricetta e la mia emozione nel ricreare un sapore strettamente legato ai ricordi del Portogallo, ed eccomi di nuovo qui, dopo un anno esatto, a ripetere gli stessi gesti, a respirare gli stessi profumi, come se il giro delle stagioni fosse una ruota che ci tiene legati alla realtà e ai suoi misteri, alla natura e alla sua bellezza, alla vita e al tempo che passa.
Leggi tutto “La Marmelada, o Cotognata o marmellata di Mele Cotogne. YUM!!”

#giornatamondialedelmondo – La settimana dell’alimentazione vegetariana

Oggi inizia la Settimana Internazionale dell’Alimentazione Vegetariana. Numerosi incontri e iniziative dedicati, ovviamente, all’alimentazione veg, che vogliono coinvolgere enti, cittadini e imprese per spingere le persone a una maggiore consapevolezza sul cibo che finisce sulle nostre tavole.

Leggi tutto “#giornatamondialedelmondo – La settimana dell’alimentazione vegetariana”

Vino sfuso, dal produttore al consumatore

Ebbene, stamattina alle 11 ero da Vini al Bottegone, in via Cuzzi 16 a Milano.
Mi sono presentata irrompendo con una bottiglia vuota e un tappo, per acquistare del vino sfuso e farmi raccontare la storia di questo posto.
È un bellissimo piccolo locale rosso aperto da poco, con una fila di 21 spine di vini bianchi, rosati e rossi e scaffali di vini in bottiglia, birre artigianali e grappe.

Leggi tutto “Vino sfuso, dal produttore al consumatore”

Settimana due: cosa sta cambiando

Per ogni boccone, un pensiero. “Questo pezzo di pane è stato confezionato in un centro commerciale, questo cioccolato di dubbia provenienza è avvolto in carta e alluminio, questa tisana è biologica ma viene da lontano”.
Riciclare, acquistare consapevolmente, non sprecare, eliminare i derivati animali, compostare, cucinare.

Ieri ho detto addio alle ultime due uova bio che avevo in frigo, perché mi sto convertendo gradualmente alla dieta vegana.

Leggi tutto “Settimana due: cosa sta cambiando”

Smettere col caffè – etica, salute, testa

Venerdì scorso ho smesso di bere il caffè.
Niente di grave, direte voi. Io risponderò che la mattina ne bevevo ormai d’abitudine una caffettiera da 4, più due tazzine fisse al lavoro, e pure dopo cena, e insomma. Mica facile.
La scelta è stata non solo per questioni di salute e di buone abitudini, ma anche di piccoli e ragionamenti da approfondire sulla filiera corta. Il caffè non è certo prodotto in Italia, o sì?

memo: esistono coltivazioni di caffè in italia? sono in serra? biologiche?
in che paese si trovano le coltivazioni bio di orzo? fare ricerca.

Leggi tutto “Smettere col caffè – etica, salute, testa”