La Marmelada, o Cotognata o marmellata di Mele Cotogne. YUM!!

La Cotognata è una meravigliosa marmellata di cui vi avevo parlato già un anno fa. Nel post avevo condiviso la storia, la ricetta e la mia emozione nel ricreare un sapore strettamente legato ai ricordi del Portogallo, ed eccomi di nuovo qui, dopo un anno esatto, a ripetere gli stessi gesti, a respirare gli stessi profumi, come se il giro delle stagioni fosse una ruota che ci tiene legati alla realtà e ai suoi misteri, alla natura e alla sua bellezza, alla vita e al tempo che passa.
Leggi tutto “La Marmelada, o Cotognata o marmellata di Mele Cotogne. YUM!!”

Lussuria di Peperoni Rossi al Miele

Già l’anno scorso avevo sperimentato questa ricetta, ma non ve ne avevo parlato, forse per gelosia.
Oggi però non posso fare a meno di condividere questa nuova prova (perché su tre volte che l’ho fatta l’anno scorso, solo una è venuta veramente BENE), che sperò sia venuta buona, e che è la prima tacca di una ruota che ha completato il suo giro delle mie prime quattro stagioni qui: come un anno fa, nella stagione dei Peperoni rossi, rieccomi a cucinarli con zucchero e miele per poterli gustare, se non li finisco prima, questo inverno insieme a un buon formaggio stagionato, magari fatto in casa, magari perfino vegano. Così, per dire.

Leggi tutto “Lussuria di Peperoni Rossi al Miele”

La confettura di Prugne come la faceva la Nonna

Della mia nonna materna, che ho vissuto solo fino ai sette anni, ho moltissimi ricordi. Amava creare con me regalini per la mia mamma con materiali di recupero, collage fatti con le mille carte delle uova di Pasqua messe da parte negli anni, e mi insegnava piccoli segreti su come divertirmi in mezzo alla natura, usando per esempio rami di Sambuco come cannucce per soffiare le bolle di sapone, o pressando i fiori di campo in mezzo alle pagine dei libri per poterli ritrovare un giorno, negli anni a venire. Riciclava, risparmiava, non sprecava nulla, era una Giusta.

Leggi tutto “La confettura di Prugne come la faceva la Nonna”

Amarene candite, dall’albero al pancino in poche settimane

In questi giorni bisogna stare all’occhio e lumare lungo strade e sentieri tutti gli alberi da frutto, in particolare i Ciliegi, gli Amareni (o Prunus cerasus) e i Nespoli, poiché la maturazione incombe, le papille fremono e il pancino brontola.
Ieri, per l’appunto, s’è fatto raccolto di amarene mature, quelle che ogni anno crescono su un albero di nessuno che sta laggiù in mezzo a un prato. Bellissime di colore, di sapore fanno cacarone, ma possono essere “trattate” con grappa e/o zucchero, per farne una scorpacciata invernale – se all’inverno ci arrivano – ricordando i bei giorni di sole di questa primavera inoltrata.

Leggi tutto “Amarene candite, dall’albero al pancino in poche settimane”