Come difendere le api senza essere apicoltore

Le api sono in pericolo, lo sentiamo in radio e alla tv e lo leggiamo su tutti i giornali: i pesticidi e l’inquinamento ne decimano le popolazioni, i cambiamenti climatici sballano le stagioni, le varie malattie che le affliggono sono da combattere e in generale bisogna fare qualcosa per salvaguardarle.
Ma cosa può fare davvero una persona che non può impegnarsi nell’attività di apicoltura?
Leggi tutto “Come difendere le api senza essere apicoltore”

Il nettalingua: un’esperienza mistica

La lingua è prima di tutto un segnale di buona o cattiva salute. Ogni mattina, quando ci svegliamo con la fiatella puzzolente, è anche a causa di ciò che si è accumulato sulla lingua durante la notte, ed è materiale che è bene asportare prima di fare colazione o di bere alcunché, per non reingerire di nuovo tutte le tossine e i batteri che il corpo ha eliminato.

Leggi tutto “Il nettalingua: un’esperienza mistica”

Le prime settimane con le api

Ebbene, l’avventura è cominciata con il primo giorno d’estate. Natura e fortuna hanno voluto che, dopo una primavera molto piovosa (che gli apicoltori hanno sofferto per la scarsa produzione di acacia), le mie apine avessero dal primo giorno nel mio apiario un caldo sole e un cielo limpido e ancora qualche possibilità di raccolta tra gli ultimi fiori del castagno e del tiglio.
Leggi tutto “Le prime settimane con le api”