Una settimana di decluttering: Giorno #4

Anche i disordinati cronici, ad un certo punto, provano il desiderio di mettere a posto. Perché succede questo? “Mettere in ordine la casa significa muovere gli oggetti da un posto ad un altro. Quando pensiamo a dove metterli, a come posizionarli, gli diamo automaticamente un senso – scrivono gli autori della ricerca – tramite questo processo, le persone costruiscono confini simbolici. Tracciano le linee guida del loro ambiente domestico, dove vivono e hanno interazioni”.
Dall’articolo Disordine aiuta ad affrontare le avversità della vita

Leggi tutto “Una settimana di decluttering: Giorno #4”

Ricetta d’Autunno: Ravioli di Zucca e Ricotta

Questa è una ricetta casalinga al cento per cento, divertente da fare, specialmente nelle sere di primo autunno, quando fuori è già buio un po’ troppo presto. Si mischiano buona compagnia, un sottofondo di musica e un bicchiere di vino e la cena diventa davvero speciale.
AVVERTENZE: Procura tremendi effetti Amarcord. Provare per credere.

Leggi tutto “Ricetta d’Autunno: Ravioli di Zucca e Ricotta”

Ricetta d’Autunno: Pasta con la Zucca (e la storia della Zucca impertinente)

Ancora mi ricordo quando, ai primi di aprile, avevamo interrato due piantine di Zucca, all’apparenza innocue, in un lato dell’orticello già pieno di piante di fagioli, pomodori e ceci. Totalmente inconsapevoli, non sapevamo ancora che le risatine sotto i baffi dei più esperti di orto avevano da nascondere un segreto ben più tosto: quello della Zucca impertinente, che tutto ricopre, che tutto invade, e che poi la pancia riempie. Leggi tutto “Ricetta d’Autunno: Pasta con la Zucca (e la storia della Zucca impertinente)”

Ceci n’est pas un Cece

Quest’anno nel mio orto, per imparare a fare la contadina, ho seminato e piantato di tutto. Giorno per giorno le piante si sono rivelate una scoperta, e legumi in particolare sono stati i protagonisti dell’estate: fagioli, piselli, fagiolini e soprattutto i ceci mi hanno dato grandi soddisfazioni, sia perché richiedono poche cure, sia perché producono per un lungo periodo tanti frutti buoni e sani.
Leggi tutto “Ceci n’est pas un Cece”