Vita a impatto 1 su Vivere Sostenibile Basso Piemonte di Febbraio

Oggi è online il sesto numero di Vivere Sostenibile Basso Piemonte, mensile che parla di ecologia e sostenibilità e che questo mese tratta di animali.
Io qui racconto la storia, che conoscete già, del topino che si è intrufolato in casa mia. Anche voi conoscete persone che nutrono per gli animali un amore selettivo?
Buona lettura!

Qui il pdf del numero di febbraio.

Schermata 2016-02-06 alle 12.14.48

`Share the ideas you like`

Naturalmente Veterinaria, aperitivo con Laura Romanò al KyoCafé

Qualche sabato fa al KyoCafé di via Andreoli 15 a Milano s’è organizzato un Aperitivo con la Veterinaria, per la precisione con la mia amica Laura Romanò, la quale oltre a fare capoeira con me è anche una veterinaria che ha scelto di proporre e attuare la cura degli animali con metodi alternativi naturali come l’agopuntura. L’avete già conosciuta qui, e potete seguirla sul suo blog Naturalmente Veterinaria dove scrive periodicamente del proprio lavoro, of course.

Continue reading

`Share the ideas you like`

Medicina veterinaria ecosostenibile con l’agopuntura

Le sempre più frequenti intolleranze alimentari che affliggono la maggior parte della popolazione fanno pensare alla necessità di avere risposte più efficaci a questioni di rilevanza medica e di sanità pubblica riguardo la farmacovigilanza, l’antibiotico resistenza e la sicurezza alimentare.

Continue reading

`Share the ideas you like`

La mia vita a impatto 1 non finisce qui

Per chi non lo sapesse questo 2011 è stato per me un anno particolare: l’ho trascorso cercando di vivere una vita a impatto 1. Cosa vuol dire “a impatto 1”? Uno è il pianeta che abbiamo a disposizione, e perciò, siccome non possiamo pensare di migrare su Marte o sulla Luna una volta che le risorse saranno esaurite, ho cercato di comportarmi di conseguenza, vivendo una vita ecologica e inquinando in sostanza il meno possibile: all’inizio dell’anno scorso ho compilato il quiz del carbon footprint, un questionario sulle abitudini quotidiane in termini di spostamenti, consumi di energia e acqua, scelte alimentari e stile di vita, e il risultato è stato che per vivere come me sarebbe servito un pianeta virgola quindici, UNO VIRGOLA QUINDICI!

La cosa mi ha scosso al punto da spingermi ben oltre il semplice facepalm o il nascondersi dietro a frasi come “se il mondo fosse diverso, se tutti facessimo qualcosa blablà”. Ho provato ad agire.

Continue reading

`Share the ideas you like`

Trucchi minerali cruelty-free

Tempo fa la gentile Katja mi ha inviato qualche campione di cosmetici da provare, sia per il mio progetto ecologico che per il #makeupcontest di Melly.

Ma MICA cosmetici qualunqui: per la precisione i trucchi minerali di www.mww4u.com.
La loro caratteristica principale è la totale naturalità degli ingredienti, che rende così i prodotti antiallergici, adatti a tutti i tipi di pelle e in più sono cruelty-free, non testati sugli animali bensì sugli umani.
I trucchi minerali sembrano perciò una delle alternative migliori alle grandi marche.

Continue reading

`Share the ideas you like`

Gatti a impatto 1

Oggi lo posso dire: i miei gatti sono a impatto 1!
Sarebbero a impatto ancora più basso se fossi riuscita nell’intento di istruirli a cacare nel mio water, ma niente.
Ma dopo tentativi e ricerche ho trovato soluzioni etiche, sostenibili, ecologiche, non sempre comodissime ma ottime da tutti i punti di vista.

Continue reading

`Share the ideas you like`

Ho la casa invasa dalle formiche

Ant

Formichine oh, formichine, vi trovo in tutti gli angoli e i pertugi di casa. Se i mici abbandonano un pezzo di croccantino in giro, voi subito lo ricoprite con la vostra brulicante ombra nera.
Più volte vi ho scopate via senza troppo successo, cercando di non uccidervi, ma voi il messaggio proprio non lo recepite.

Continue reading

`Share the ideas you like`

Carnina per i miei gattini

A metà di febbraio sono già a quota 490g di rifiuti di metallo, misurati in barattoli.
Ma il mese con chilopesa si sta rivelando assolutamente utile.
Non so perché avessi smesso di farlo, ma un tempo cucinavo la sbuba per i gatti, carnina e verdure porzionate in bicchierini di plastica a riempire frigo e freezer.
Poi sono passata alla mitica Almo, carne non testata su altri animali, priva di additivi e tanto santa, ma venduta in scatolette=metallo=rifiuti che non ho mai saputo riusare.

Continue reading

`Share the ideas you like`

Settimana due: cosa sta cambiando

Per ogni boccone, un pensiero. “Questo pezzo di pane è stato confezionato in un centro commerciale, questo cioccolato di dubbia provenienza è avvolto in carta e alluminio, questa tisana è biologica ma viene da lontano”.
Riciclare, acquistare consapevolmente, non sprecare, eliminare i derivati animali, compostare, cucinare.

Ieri ho detto addio alle ultime due uova bio che avevo in frigo, perché mi sto convertendo gradualmente alla dieta vegana.

Continue reading

`Share the ideas you like`

Inquilini, condivisione e nuove abitudini. Quit the Litter [mode on]

Cari gatti,

non sentitevi vittime di un crudele esperimento. In fondo vi avevo già avvisati, e poi ci saranno vantaggi per tutti.
Io non dovrò più gettare sacchi di sabbietta puzzosa ogni settimana, né uscire dalla doccia camminando sui vostri granelli sparsi, sai che piacere. Voi, beh. Voi avrete le zampine talmente pulite da “poterci mangiare”.
Inoltre non inquineremo e i cattivi odori spariranno.
Continue reading

`Share the ideas you like`