10 fiori utili alle api

Durante gran parte dell’anno, da febbraio con il nocciolo fino a ottobre con l’edera, numerosi alberi e arbusti utili alle api fioriscono senza sosta.
Il polline, il nettare e la melata vengono raccolti per le alimentare le famiglie di api durante l’anno, per le scorte invernali e se ne avanza un po’, anche per il nostro piacere.
Il polline è una fonte di proteine utile alla ripresa dopo l’inverno (nocciolo e salice sono i primi a fiorire e a portare questo nutrimento), mentre il nettare è acqua e zucchero, necessari per il nutrimento delle api operaie, dei fuchi, della regina e delle larve allevate costantemente.

Tra i fiori più utili alle api ci sono gli alberi da frutto come il pesco, l’albicocco e il ciliegio; le rose antiche (quelle con i petali più radi rendono il polline e il nettare più accessibili); tutte le aromatiche come salvia, lavanda, basilico, menta, rosmarino, timo e maggiorana; i fiori spontanei come il tarassaco e il meliloto, le piante “da miele” come l’acacia, il tiglio, il girasole.
Una meraviglia per gli occhi, l’olfatto e il gusto, e un ottimo pretesto per coltivare quante più piante possibili per un reciproco aiuto tra noi e le api.
Continue reading

`Share the ideas you like`

Come difendere le api senza essere apicoltore

Le api sono in pericolo, lo sentiamo in radio e alla tv e lo leggiamo su tutti i giornali: i pesticidi e l’inquinamento ne decimano le popolazioni, i cambiamenti climatici sballano le stagioni, le varie malattie che le affliggono sono da combattere e in generale bisogna fare qualcosa per salvaguardarle.
Ma cosa può fare davvero una persona che non può impegnarsi nell’attività di apicoltura?
Continue reading

`Share the ideas you like`

L’importanza dei rituali (sani e non)

Da circa un mese tutti i giorni alle 17 in punto a #CasaSelz scatta l’ora del frullatone con dentro la qualunque: carote, barbabietole, sedano rapa, zenzero, fragole, banane, manghi e papaye direttamente dalle Filippine, limoni, kiwi, mele, arance, meloni, cetrioli e un po’ di miele delle mie apine per addolcire (ché il miele fa risaltare i gusti senza coprirli, come invece fa lo zucchero).
Continue reading

`Share the ideas you like`

L’ortica è mia amica

Mi vien sempre da sorridere quando qualche amico mi viene a trovare in campagna e sostiene di non conoscere affatto le piante spontanee o quelle officinali.
Eppure tutti sappiamo riconoscere, per esempio, fiori e foglie di margherita, violetta, ortica, trifoglio, bocca di leone, basilico, menta e rosmarino. Così basta solo un po’ di curiosità per scoprire che se abbassiamo per un attimo lo sguardo in un bosco o lungo le stradine di un parco, possiamo trovare tanti di quei regali da poter riempire ogni giorno, in ogni stagione, una cesta di sapori e odori, gratis.

Continue reading

`Share the ideas you like`

Polpettone genovese alla Selz

Qualche giorno fa ero a fare un giretto a Genova, e sono stata attratta, oltre che dalla buonissima Pànera e dalle molte fragranti focacce, anche da questo famigerato polpettone genovese, presentato in molte varianti, tra cui quella vegetariana.

Continue reading

`Share the ideas you like`

Col naso pulito vai ovunque

Non riuscivo a trovare un titolo per questo post, perché insomma pian piano mi sto avvicinando ai tanti piccoli rituali che mi fanno stare bene, comprese le abluzioni, e memore del video tutorial di un amico condiviso su Facebook alcuni anni fa (grazie, Andres!), ho deciso che dovevo fare la pulizia del naso con la speciale Neti Lota, una piccola brocca (ovviamente di rame) col beccuccio a forma di narice che serve per fare le irrigazioni nasali e respirare meglio.
Continue reading

`Share the ideas you like`

Il nettalingua: un’esperienza mistica

La lingua è prima di tutto un segnale di buona o cattiva salute. Ogni mattina, quando ci svegliamo con la fiatella puzzolente, è anche a causa di ciò che si è accumulato sulla lingua durante la notte, ed è materiale che è bene asportare prima di fare colazione o di bere alcunché, per non reingerire di nuovo tutte le tossine e i batteri che il corpo ha eliminato.

Continue reading

`Share the ideas you like`

Un salto in India

Dentro un unico viaggio si possono compiere innumerevoli altri viaggi, io credo.
Anche se per breve tempo, durante questa avventura di due settimane credo che diversi piani della mia coscienza https://www.acheterviagrafr24.com/achat-viagra-en-ligne-suisse/ siano stati toccati, compresa quella ambientale.
Continue reading

`Share the ideas you like`