Per farla meglio

Dopo aver letto il libro di Giulia Enders, L’intestino felice, ho fatto alcune scoperte interessanti riguardo al nostro sistema digerente, come il fatto che da esso deriva la maggior parte del nostro sistema immunitario.
Un intestino felice, insomma, è un intestino che viene trattato con i riguardi che merita, poiché esso svolge funzioni importanti di difesa, influisce sull’umore e sull’energia fisica e mentale, è lo strumento attraverso il quale assimiliamo tutti i nutrimenti del cibo.

In particolare, l’attenzione si rivolge alla corretta postura mentre si fa la cacca: il water moderno esiste solo dal tardo XVIII secolo, mentre la posizione accovacciata, la più antica, è la migliore in assoluto per rilassare l’apparato sfinterico e ridurre il rischio di emorroidi, diverticoli ed eccessiva pressione sui tessuti.

Non è certo indispensabile smontare il proprio bagno a favore di una turca, ma è sufficiente alzare i piedi a un’angolazione più consona, grazie a uno sgabello o il magico Pløf, un’alzata a misura di water che ha costruito il mio Falegnomo per il bagno di casa nostra e per tutti gli amici che vengono a trovarci e ne scoprono i benefici.

Chiaro, se si hanno problemi gravi di stitichezza o altre patologie, il Pløf non risolve la vita, ma certo aiuta a migliorarla.
Da quando presto nuova attenzione all’alimentazione, ai segnali del mio corpo e ai suoi movimenti interni, devo dire che mi trovo meglio e mi ci sento più in sintonia.

Il Pløf è acquistabile su Dawanda, da montare con pochi facili procedimenti e personalizzabile nel colore che più vi piace.
Enjoy!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *