Cosmetici e saponi fai da te con la dott.ssa Tatiana Maselli

In una piovosa giornata di fine marzo, a Casa Selz , s’è trascorso un interessante pomeriggio a imparare i segreti della saponificazione e della cosmesi fai da te con la Dottoressa in Scienze e Tecnologie Erboristiche Tatiana Maselli.


Durante le tre ore passate insieme si è trattato prima di tutto di sicurezza: come preparare tutti gli utensili (pentole e cucchiai in acciaio ) e gli ingredienti per doversi spostare il meno possibile: l’uso della soda caustica può essere svolto in perfetta tranquillità ma bisogna usare molti specifici accorgimenti per non incappare in spiacevoli incidenti.
Poi siamo passate alla pratica: insieme abbiamo conosciuto, sciolto e miscelato gli ingredienti tra cui olio di cocco, olio d’oliva, curcuma e olio essenziale di arancio dolce per ottenere dei profumatissimi e graziosi saponi per il corpo.

Eravamo in sei, e fra le partecipanti c’erano anche una biologa e una farmacista, perciò il discorso si è spesso addentrato nei meandri della chimica (la struttura della pelle, il coefficiente di saponificazione degli olii, i componenti dei cosmetici) che, anche se molto complessa, con Tatiana è facilmente comprensibile per tutti: il suo scopo primario durante i suoi numerosi convegni e corsi di cosmesi naturale è sempre stato la chiarezza, e questo è uno dei suoi pregi più alti, a mio parere.
Conosco Tatiana da più di dieci anni e da poco si è laureata, è un’Erborista a tutti gli effetti e con questo primo corso a Mombercelli abbiamo voluto ridare il via ai suoi incontri che, speriamo, si svolgeranno anche in tutto il resto d’Italia.

Oltre ai saponi abbiamo imparato anche come miscelare un unguento con oleolito e olio essenziale di lavanda, burro di karité e olio di cocco da usare per le irritazioni della pelle. Agli olii essenziali è stata dedicata particolare attenzione per la loro pericolosità: MAI usarli puri, ma soprattutto informarsi molto bene sul loro impiego, soprattutto in caso di gravidanza o patologie in corso.
Infine abbiamo creato insieme degli inebrianti e colorati sali da bagno, e non vediamo l’ora di poter organizzare un nuovo incontro per conoscere nuovi temi come la lettura delle etichette sui cosmetici (INCI), l’uso di differenti ingredienti per ottenere diversi tipi di sapone, l’autoproduzione di tutto ciò che può sostituire i cosmetici industriali.

Grazie ancora alle partecipanti e alla nostra docente, ma anche a John e Davide per averci aiutato nell’organizzazione della giornata.
Io sento di aver fatto un piccolo passo in un mondo immenso e interessantissimo, e spero di avere altre nuove occasioni per “giocare al piccolo chimico” in buona compagnia e con una persona studiata e competente come Tatiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *