L’importanza dei rituali (sani e non)

Da circa un mese tutti i giorni alle 17 in punto a #CasaSelz scatta l’ora del frullatone con dentro la qualunque: carote, barbabietole, sedano rapa, zenzero, fragole, banane, manghi e papaye direttamente dalle Filippine, limoni, kiwi, mele, arance, meloni, cetrioli e un po’ di miele delle mie apine per addolcire (ché il miele fa risaltare i gusti senza coprirli, come invece fa lo zucchero).

Io lo dico sempre che la primavera mi fa un effetto vitalizzante e, presa da ispirazione (e anche dal fatto che bisognerebbe mangiare tanta frutta tutti i giorni e io, di solito, non lo faccio), ho iniziato a frullare frutta, qualunque tipo ci fosse a disposizione, per chiunque fosse in mia compagnia.
Così oggi mi sono accorta che è passato un mese esatto dal primo orribile frullato (ché anche per frullare frutta ci vuole esperienza: poi sono andata migliorando) e, salvo una o due eccezioni, tutti i giorni ho fatto il mio pieno di vitamine.

Questo non è per dire quanto sia salutare mangiare frutta ogni giorno bla bla, ma quanto sia importante avere e rispettare dei rituali quotidiani che, cascasse il mondo, devono essere praticati per la salute di spirito, corpo e mente.
Per alcuni è la pratica yoga del saluto al sole, per altri è un buon amaro prima di chiudere tutto e andare a dormire, per altri ancora la meditazione o un po’ di silenzio in compagnia di un incenso e musica.
Io sto formulando pian piano il mio elenco di azioni e pensieri che mi fanno stare bene, e tra questi c’è l’appuntamento con la frutta, che di solito non amo mangiare e che però fa davvero bene, lo sento! Soprattutto quando è di stagione e pulita. Certo, in primavera ed estate è più facile: staremo a vedere come andrà durante l’autunno e l’inverno…un bel frappé di zucca e broccoli? Perché no?

E ora ditemi voi: quali sono i vostri rituali più importanti, di cui non potete proprio fare a meno?

`Share the ideas you like`

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*