Tempo di piante spontanee

Con questo insolito inverno/non inverno i fiori praticamente non hanno mai smesso di sbocciare, le api di bottinare, gli alberi di gemmare. E però ci sono dei precisi momenti in cui la Natura si manifesta, e per quanto le temperature siano ingannevoli, alcuni fiori e piante si presenteranno solo in un dato momento, non prima, non dopo, come ogni anno.

Oggi nel bosco abbiamo scoperto le primule in fioritura: in questi giorni fanno capolino con le loro fogliette grasse e i fiori a mazzetti di un pallido e delicato giallino. La mia amica Manu mi ha insegnato che sia le foglie giovani che i fiori si possono mangiare in insalata, e così nel tragitto fra gli alberi abbiamo rubato un po’ di primule da trapiantare nel nostro giardino e un po’ di fiorellini da mangiare.
Insieme alle primule, da ormai alcune settimane, sono sbocciate le violette e sono spuntate anche le valerianelle, una squisitezza di marzo che quest’anno credo non abbia mai smesso di crescere.

Così stasera siamo pronti per una delle prime scorpacciate di insalata colorata, di stagione e soprattutto gratis.
Una delizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *