Piante spontanee officinali: la Piantaggine

Avere una mamma, una nonna o degli amici che conoscono gli usi più comuni di molte piante, specie quelle spontanee, è un vantaggio sotto tanti punti di vista:
– puoi imparare, con la loro compagnia, a riconoscere le piante fino ad avere la certezza di non avvelenarti
– puoi conquistare un nuovo modo di osservare la natura quando passi vicino ai prati incolti e nei boschi
– puoi condividere le tue conoscenze, i tuoi raccolti e i tuoi segreti senza esserne geloso perché la terra e le piante e la natura sono di tutti, e più si conosce e si comprende, meno si teme e si distrugge.

Una delle primissime piante che mi ha mostrato la mia mamma è la Piantaggine. Un giorno mi ero ferita i diti dei piedi con sandali troppo stretti e le foglie fresche contuse e applicate sulle piccole ferite hanno aiutato a lenire il fastidio e a favorire la cicatrizzazione. L’uso esterno è indicato anche per ulcere, punture d’insetti, foruncoli e afte, grazie alle sue proprietà lenitive e antiemorragiche.
La Piantaggine è facilissima da riconoscere, ha foglie lanceolate percorse da lunghe venature, si trova in tutti i prati e in tutte le stagioni. Si adoperano le foglie e a volte anche i semi, contenenti mucillagine in grandi quantità, sostanza che contrasta le infiammazioni delle vie respiratorie e del tratto digerente.
La Piantaggine si raccoglie a primavera inoltrata, si essicca all’ombra e all’aria e si conserva in sacchetti di carta o scatole.

Dice il libro “Tutto Erbe” di Aldo Poletti:

Infuso – Macerare una grossa manciata di foglie fresche o essiccate in un litro d’acqua bollente per 12 ore. Assumerne 3-4 tazze al giorno.

AVVERTIMENTO: le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Non seguite mai alla lettera le parole di un solo post, o articolo o capitolo di un libro. Informatevi a fondo su ogni singola pianta che intendete usare a scopo terapeutico, poiché ogni pianta, anche la più innocua ha le sue controindicazioni che potrebbero non essere adatte alla cura che cercate.

CAM00168

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *