Decluttering in 70 step veloci e indolori

L’esperimento che ho voluto fare, di decluttering in sette giorni, ha funzionato, ma ho scoperto quanto sia vero che non si smette mai di mettere in ordine per dare una logica al proprio spazio, poiché una volta finita la lista raccontata nei post precedenti, ho praticamente potuto ricominciare da capo, andando sempre più a rovistare fra le piccole inutilità fra gli altri mestieri quotidiani.
Però mi sono ritrovata a riusare cose che credevo perdute e che forse avrei ricomprato, quindi ho ridotto gli acquisti e ho imparato anche a riparare tutto ciò che si era rotto, scambiando poi con gli amici ciò che non mi serviva più.

In questa settimana, che ho suddiviso in dieci step al giorno, ho dato fondo a tutte le mie energie per dare una forma più personale alla casa dove vivo, tanto grande quanto piena di cianfrusaglie tutte mie, ché maggiore è lo spazio, maggiore è la carica esplosiva della mia espansione in forma di disordine e caos.

Ognuno di voi conosce ovviamente le priorità e i posti proibiti della propria casa, e forse non tutti sono disordinati o accumulatori come me al punto di impazzire e dover ribaltare tutto per non fuggire e cercare un altro appartamento da riempire.

E ognuno di noi possiede i propri tempi, la disponibilità e la voglia di mettersi a fare del vero e proprio sgomberamento, ma a mio parere è molto assaissimo soddisfacente fare tutti questi mestieri che mi aiutano a dare un senso a ciò che mi circonda e che rappresenta la mia cuccia.

Così, se volete rileggervi i post per trarre, spero, un utile spunto per la vostra casa, eccoli qua radunati tutti insieme:

Giorno 1: Analisi della casa, pulizie generiche e materiali da reperire
Giorno 2: Camera da letto e bagno
Giorno 3: La cucina
Giorno 4: Orto, giardino e balcone
Giorno 5: Le cose pallose ma anche i libri e la musica
Giorno 6: Riparare le cose rotte
Giorno 7: Pulizie con gran finale

Ho forse dimenticato qualcosa? Qui sotto le foto dei prima e dei dopi, anche se il mio senso dell’ordine è molto relativo. Molti voi vedranno sicuramente ancora mostri e brutture, ma ora vi saluto e mi rimetto al lavoro. :-)

IMG_4562

IMG_4561

IMG_4564

IMG_4563

IMG_4557

IMG_4556

IMG_4559

IMG_4558

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *