FAI DA TE: orecchini con le ghiande

Le stagioni e la natura sanno sempre come stupirmi. Mentre ero in cerca di tralci di vite per fare la mia ghirlanda autunnale, ecco che mi imbatto…

…in un mucchio di ghiande appena cadute dall’albero. Ho raccolto sia quelle intere che i capocchietti staccati, e con quelle intere ho fatto cose che (voi umani…) vedrete più avanti, e con le cupoline ho creato dei simpatici orecchini. Che mi piacciono un sacco.

È un lavoretto piuttosto semplice e soddisfacente, ecco cosa serve:
– cupoline di ghiande di varie dimensioni
– smalti per unghie di tutti i colori
– smalto metallizzato
– filo di ferro sottile
– un ago robusto
– piccole perline colorate
– monachelle

Dipingete con gli smalti l’interno delle cupoline, lasciate asciugare e fate una seconda passata.

IMG_3510

Con un ago di medie dimensioni (con quelli da lana si rischia di spezzare le cupoline) bucate il centro o un altro punto della cupola.

IMG_3515

Fate passare un filo di ferro attraverso il buco, infilate una perlina e e fate ripassare il filo nel buco, in modo da avere entrambe le estremità all’esterno della cupola, che rigirerete con una pinza sottile per formare un anellino.

IMG_3517

Aiutatevi con la pinza infilata nel gancino per tenere delicatamente la cupola e dipingerla con uno smalto metallizzato, che sia oro, rame o argento, fate voi.

IMG_3518

Lasciate asciugare il tutto, magari appendendo le cupoline a piccoli gancetti o stendendo un pezzo di plastilina e schiacciando dei buchi con i polpastrelli per poggiarcele sopra senza che rotolino via.
Scegliete gli abbinamenti di colori, come tutti i toni del rosso e dell’arancione, o quelli del rosa o del blu, e infine unite con anellini di metallo tante cupoline quante più vi piace, e in cima aggiungete la monachella.

Ed ecco fatti i vostri orecchini, che ne dite?

IMG_3559

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *