Ricetta d’Autunno: Pasta con la Zucca (e la storia della Zucca impertinente)

Ancora mi ricordo quando, ai primi di aprile, avevamo interrato due piantine di Zucca, all’apparenza innocue, in un lato dell’orticello già pieno di piante di fagioli, pomodori e ceci. Totalmente inconsapevoli, non sapevamo ancora che le risatine sotto i baffi dei più esperti di orto avevano da nascondere un segreto ben più tosto: quello della Zucca impertinente, che tutto ricopre, che tutto invade, e che poi la pancia riempie. Le piccole piante, in sostanza, avevano cominciato velocemente a espandersi in lungo e in largo, sparando baffi verdi che si attorcigliavano in ogni dove, a ogni rametto, piantina, bambù conficcato nel terreno, sasso, rete che capitasse loro a tiro, e dai rami spuntavano decine e decine di foglie grandi come piatti da portata, tutte rivolte verso il sole a goderne appieno. Dai fusti nascevano, microscopiche, le future zucche che noi, sempre inconsapevoli, accarezzavamo per dar loro il benvenuto, per poi vederle morire pochi giorni dopo.

Una volta compreso che queste non dovevano essere toccate affatto, le guardavamo crescere inesorabilmente, due, quattro, e poi otto, e poi soltanto due sopravvissute, che man mano che si allargavano schiacciavano le altre piante, e vi si aggrappavano per avanzare verso la strada. Inquietante, direi.
Lì vicino c’era anche una povera pianta di Zucchina che è stata subito sopraffatta, e per qualche settimana, parlandole, sono riuscita a ottenere che provasse a produrre almeno una zucchettina o due, ma quelle poche che si sforzava di fare, poco tempo dopo morivano ancora acerbe.
La cosa più strana è che non avevamo idea di quanto quelle due bestie dalla forma di occhio che scruta sarebbero cresciute, e però sapevamo che avremmo potuto raccoglierle una volta che la pianta si fosse seccata. E così è stato. Una cenetta coi fiocchi e una manciata di semi da: tostare e sgranocchiare, seccare e riseminare a primavera o infilare come perle di una collana.

Questa sera infatti ce ne siamo pappata una bella porzione, ed ecco la ricetta della Pasta con la Zucca.
ingredienti: cipolla, olio d’oliva, zucca, uva passa, noce moscata, pasta corta
procedimento: lessare e sbucciare la zucca. Preparare un soffritto leggero di cipolla e aggiungervi la zucca. Aggiungere un poco di acqua di cottura della pasta e mescolare fino a che il composto non sarà liscio e omogeneo. Grattugiare abbondante noce moscata, aggiungere manciate a piacimento di uva passa e saltare per  un minuto con la pasta al dente.

zucca3

zucca6

zucca8

zucca1

zucca7

zucca4

zucca11

zucca10

zucca9

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *