Aloe Vera contro le bruciature

Bello andare al mare per un weekend, rilassarsi, fare il bagno, mangiare e bere tanto e bene, leggere, addormentarsi, farsi cullare da un’amaca azzurra, lasciare che gli occhi si perdano nel panorama, annusare l’aria e il vento, ascoltare le cicale e il fruscio delle foglie, farsi pungere dalle zanzare e flappeggiare insieme a una farfalla nera, sognare e ridere, guardare il tramonto e poi l’alba, sorseggiare caffè e tè alla menta, tagliare rametti di rosmarino per la focaccia, bagnare le piante, montare una tenda, dimenticarsi del cellulare, scattare foto di sorrisi e sguardi, affondare nei pensieri…
E però poi, una volta a casa, che dolori!


Per voler scendere in spiaggia fra mezzogiorno e le 4 del pomeriggio, ho rimediato due ginocchia fuxia, una schiena ipersensibile alle etichette e agli abbracci e chiappe a chiazze. Poca la crema solare, tanti i bagni, ed ecco il risultato!

Così ho tagliato una foglia dalla mia piantina di Aloe Vera e ne ho fatto una poltiglia con cui ho tamponato la pelle rinfrescando e lenendo, accidenti, ahia!

Mi dice Neva che se ne dovrebbe applicare uno strato spesso sulle parti lese fino a che non si secca, e non come ho fatto io, ma la faccenda poteva essere complicata, non avendo nessuno da cui farmi cospargere di sbuba.
Però, però, però, diciamo che ripetendo il trattamento leggero per due o tre sere di fila, un po’ di sollievo l’ho trovato.

Grazie, Aloe! Prossima volta, magari, starò più attenta.

2 risposte a “Aloe Vera contro le bruciature”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *