Seminiamo il futuro con EcorNaturaSì alla Cascina Orsine

Domenica scorsa, il 16 ottobre, ho partecipato con Mama a una mattina dedicata all’evento Seminare il futuro, promosso da EcorNaturaSì presso la Cascina Orsine e contemporaneamente anche in altre aziende agricole d’Italia.
Una giornata dedicata alle famiglie per condividere gli intenti propositivi di chi conosce il valore di agricolture e allevamenti biologici e biodinamici, dell’alimentazione sana ed ecologica, del rispetto per la natura.

Il concetto di seminare per poi raccogliere mi è stato molto caro fin dall’inizio del progetto di Vita a impatto 1: da ogni seme che gettiamo, che sia sano o malato, nascerà col tempo una piantina da curare, nutrire e proteggere, così come da genitori trasmettiamo valori e comportamenti ai nostri figli, e da esseri umani conosciamo la forza degli esempi che diamo agli altri attraverso le nostre azioni.

Il valore simbolico di questa giornata, che ha coinvolto centinaia di famiglie di tutta Italia per seminare un campo messo a disposizione per la semina a spaglio (a mano), è concentrato sul concetto di sapere cosa mangiamo: spesso ciò che ci ritroviamo nel piatto non viene associato a tutti le fasi e i procedimenti che un tal cibo ha attraversato per arrivare fino alle nostre tavole.

In particolare per i bambini, ma anche per gli adulti, questo aiuta ad accrescere quella consapevolezza di cui abbiamo oggi bisogno: ritrovare le tradizioni e promuovere una vita sana, conoscere il mondo in cui viviamo, il nostro passato per costruire il futuro come uomini e donne, come esseri umani che lavorano, si nutrono, stanno al mondo.

Grazie a EcorNaturaSì per questa iniziativa così semplice, in sostanza, ma carica di significati.

Su twitter: #sif11

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *