Baratto e rispetto

Una mattina scrivo al sito MeLuna per chiedere dei campioni da provare, così da recensirli sul blog Vita a impatto 1.
Una manciata di giorni dopo ricevo una scatola contenente non una ma 15 coppette mestruali di diverso colore e diverse misure.

Così scrivo alle mie amiche proponendo loro un piccolo baratto. Una MeLuna in cambio di un oggetto ritenuto di simile valore e non più utile. Una specie di mini swap party dissociato, insomma. Inutile dire che la domanda ha superato l’offerta.
Ed ecco spronate con un semplice gesto anche le più restie (causa prezzo e timori vari) a provare la famigerata coppetta mestruale.

Così in cambio ho ricevuto: una bottiglia di liquore alla cannella (vegano e autoprodotto), un anello e una bellissima ciotola di cartapesta, un altro anello e dei dadi sexy, alcuni culi di cane Ikea (da appendere ai muri quando avrò reimbiancato) e un thermos vintage brasiliano, un libro sulle tisane, e chissà cos’altro ancora!
Alcune coppette sono ancora da spedire o consegnare, e poi saranno terminate. :-)

È stata un’idea divertente, anche solo per osservare le facce delle mie amiche: stupite, curiose, dubbiose, vagamente incerte, contente, trepidanti quasi.

Sentiremo poi la loro e la vostra opinione, magari qui nei commenti.

Nella foto, i due capolavori (ciotola frutti di bosco e anello) che @chiaratiz ha scambiato con due coppette, grazie! Chiara come tante altre ragazze in gamba che conosco, si è fatta prendere bene dal gioco del riciclo e riuso, tanto da dimostrarsi un valido appoggio per me, nonché una creativa esperta che dà forma a questi splendidi e raffinati oggetti di cartapesta.

Usare le coppette mestruali riduce enormemente la produzione di rifiuti inquinanti e rispetta la salute. Tamponi e assorbenti esterni sono fatti con materiali plastici, non riciclabili, sbiancati chimicamente.
L’impiego della coppetta mestruale potrebbe avere effetti collaterali: potrebbe persuadere le donne a usarla, nonostante i prezzi ancora proibitivi (ma una coppetta dura dieci anni), renderle felici e migliorare le condizioni del pianeta.

29 risposte a “Baratto e rispetto”

  1. Adoro il baratto! Brava. da 2 anni propongo un mercatino dove mamme e figli barattano. I figli si divertono tanto ma le mamme/papà ancora non rieco a farli barattare…non é facile entrare in quel sistema. Forse trovero’ un altro modo per farlo in futuro perche ho deciso che non mi fermo.

    Per le coppette io l’ho comprata e mi piace ma sbaglio o servono tanti salvaslip in piu’?
    Per ora non ho mai usato la coppetta fuori casa non mi sento del tutto a mio agio in bagni pubblici ma lavorando da casa sono facilitata!

    Comunque anche per la coppetta non mi do per vinta!

    1. Se ti macchi sempre probabilmente o la coppetta non è della misura giusta per te o non la indossi correttamente. Comunque, io ho 6 salvaslip e non li uso quasi mai tutti. (Cotone lavabile, ovviamente.)

  2. comperata,utilizzata una volta e…
    :°( niente,non riesco ad abituarmi!!!!
    ora sto valutando gli assorbenti lavabile e relativi salvaslip.
    peccato ero così entusiasta!

    però vedo in foto che ne esiste un tipo con quella sorta di anello,magari con quella mi sentirei più sicura.

  3. Bellissimo blog!
    Credo che inizierò a seguirti con attenzione.
    Io ho la divacup da tre anni, comprata ai tempi in francia.
    Mi trovo benissimo nella maggiorparte dei casi. Avevo comunque una domanda per chi la usa.
    Come fate durante i viaggi?
    Io per paura (giustificata!) di non trovare bagni decenti ho sempre desistito dall’usarla.
    Qualcuna ha avuto qualche idea geniale e ha voglia di condividerla?
    grazie :)

    1. Ti dirò, quando viaggio la uso di più che a casa. Quando sono a casa spesso uso gli assorbenti esterni (lavabili), soprattutto di notte, perché mi piace lasciare il lusso libero. In viaggio mi affido soprattutto alla coppetta, che tengo anche la notte, perché è decisamente più pratica.

    2. Io uso la Femmecup da quasi un anno, neanche per sbaglio ho più usato un assorbente o un tampax, testata in tutte le situazioni!
      Per una giornata fuori casa non c’è problema, basta un po’ di organizzazione per non appoggiarsi a niente (fazzoletti di carta preparati prima!), come sempre nei bagni pubblici del resto. La coppetta si può tranquillamente svuotare e pulire con la carta senza lavarla, poi a sera al ritorno a casa fai tutto come si deve. Tranquilla, una giornata è un tempo che l’organismo tollera benissimo. Magari se è possibile (se non sei a una cerimonia per intenderci!) indossa vestiti comodi anche per “l’operazione coppetta”, una gonna per esempio!
      Per le vacanze vale lo stesso, almeno la sera c’è sempre un posto sicuro, quantomeno sotto la doccia!
      Ciao!

  4. ho appena comprato anch’io una coppetta Mooncup, sono molto curiosa di vedere come andrà la sperimentazione…ma visto che con mia figlia uso i lavabili mica potevo far finta di niente, no?
    E nel caso avessi dubbi o problemi vi chiederò dritte! :)
    ps bellissimo blog!

  5. ciao ti seguo da un pò e ti ammiro molto!!!
    Mi sembra arrivato anche il momento di commentare, visto che questo argomento lo conosco bene. Anch’io uso la mooncup ormai da un anno e mi trovo BENISSIMO… ho un pacco di assorbenti mezzo finito a casa che penso rimarrà lì a vita…
    La sto consigliando a parenti, amiche, conoscenti… comoda, pratica, igienica (no odori e no macchie)!!
    Sono contentissima!!!
    Continuo a seguirti!!
    ari

      1. :)
        Mah veramente è stato tutto abbastanza semplice, già la prima volta dopo un paio di tentativi di “inserimento” è andato tutto a posto… e da quella volta non l’ho più lasciata!!! E’ stato pure un pò emozionante :DDD

        Ciao a presto e continua così!!
        ari

  6. io sono ancora alle prese con la mia! il mese scorso ho rinunciato per frustrazione: non ho capito se la misura è giusta e il materiale mi è affine. questo mese mi tocca rinunciare in partenza perché sto curando una fastidiosa infezioncina e non me la sento di sperimentare ;)
    insomma, rilancio per il mese 3!
    grazie ancora stellina :*

  7. Artemisia,
    in effetti uno dei pochissimo problemi che ho avuto con la cup sono stati appunto in caso di cistiti.
    Per sei mesi le ho avute croniche (per fortuna adesso sono scomparse!) e avevo l’impressione che usarla peggiorasse la situazione.
    Non saprei dire perchè… a qualcun’altra capita?
    Ma fai bene a non scoraggiarti!
    Vedrai che il terzo tentativo sarà quello buono :)
    Cc

  8. Ciao a tutte!
    ho acquistato una Moon Cup e nonostante almeno 10 tentativi di inserirla, non ci sono riuscita! ero all’ultimo giorno di ciclo, così ho rinunciato!
    Mi dava proprio fastidio averla dentro… ma credo sia questione di abitudine e prendere “la mano” ad inserirla. Non demordo assolutamente ed aspetto il prox ciclo!

    Ho acquistato anche un salvaslip di cotone lavabile e riutilizzabile: qualcosa di semplicemtne stupendo!
    Ne vorrei acquistare degli altri, anche online, sapete consigliarmi qualche sito affidabile?

    Grazie mille

      1. Finalmente lunedì mi è arrivato l’ordine fatto su Feminine Wear!
        Ho 5 salvaslip di diverse dimensioni. Li ho lavati e sono ad asciugare! vediamo quando li provo..
        Invece, udite udite: secondo ciclo e Moon Cup fa il suo dovere ed io sto diventanto brava a metterla (al primo colpo di solito ci riesco ora!).
        sinceramente: è veramente comoda.. se capisci come e dove metterla, non la senti e non da fastidio, evita i cattivi odori e perdite. (per ora mi è andata veramente bene)
        se la metti male lo senti subito: io manco riuscivo a sedermi!
        La sto consigliando a tutte le mie amiche, che naturalmente sono restie come lo ero io all’inizio!
        Ma continuerò nel diffondere il verbo! ;-)

  9. Ciao a tutte!! io sto lottando con la mia mooncup da mesi.non ridete ma temo di non riuscire ad estrarla perché sono molto ansiosa e tendo a contrarre molto la muscolatura in generale, soprattutto quella vaginale. questo mese tenterò l’ennesimo tentativo perché è un oggetto di vecchia data che, nella nostra attualità ecologica, è super-utile! la mia domanda è: ne esiste un tipo morbido morbido ed efficace ugualmente!? la mia ha il bordo un po’ spesso. un abbraccio lunare a tutte. marti

  10. ciao mi aiutate? Io sto’ usando la Mooncup da mesi beh 4 per la precisione ma ho talmente tante perdite che uso troppi proteggi slip. Sono fortunata perche lavoro a casa ma la settimana scorsa ho deciso di uscire con la Mooncup….che casino! Non vedevo l’ora di tornare, ho capito che se fossi in ferie o fuori tornerei ai miei tampax per poi usare la Mooncup a casa! Pero’ vorrei cambiare al 100% anche perche il ciclo mi dura poco percio’ mi sembra uno spreco.

    Grazie

    1. Io sotto la coppetta tengo sempre il salvaslip, solo che uso quelli lavabili in cotone (che oltre che ecologici sono molto più confortevoli). Le perdite dalla coppetta possono essere causate sia da un problema di inserimento (forse non la posizioni nel modo più giusto, molte riescono a farla funzionare correttamente solo spingendola oltre l’osso pubico, a diretto contatto con la cervice) o a una taglia sbagliata (la coppetta riesce a fare suzione? Si apre completamente?).

  11. Io la uso da qualche mese ( mooncup) e dopo i primi tentativi un pò maldestri va che è una meraviglia!!! grazieee
    sto provando a convertire le mie amiche ma nulla!!!! devo escogitare qualcosa!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *