Biocosmesi per tutti: eco-cosmetici fai da te (lavarsi le mani)

Essere responsabili dei propri acquisti, non delegare la scelta ad altri, usare prodotti di cui conosciamo i componenti, imparare a leggere le etichette, volersi bene, essere consapevoli.

Durante un corso di due giorni di biocosmesi organizzato a Piacenza, ho imparato un mucchio di cose nuove, e messo in pratica semplici ricette che conoscevo ma che non avevo mai provato.

Le giuste miscele di olio di albicocca o d’oliva, cera d’api e burro di karité, farine, semi e frutta, olii essenziali e yogurt, hanno dato vita a gustosi cosmetici da usare tutti i giorni, e che soddisfazione farseli da sé!

Con Laura Sottocorno, docente della scuola EffeCinque, io e le altre ragazze abbiamo imparato a sterilizzare gli strumenti, scegliere e miscelare gli ingredienti, e siamo tornate a casa coi nostri barattolini di balsamo per le labbra, latte detergente, pasta lavamani, deodorante, crema per il viso, tutti prodotti composti di sostanze naturali, senza l’aggiunta di conservanti o chimicate tossiche.

Lo so, molti di questi ingredienti non rispettano né la vita vegana né la filiera corta, infatti cercherò dei validi sostituti come il latte di soia o un qualche burro vegetale e potrò così risparmiare denaro, guadagnarci in salute e rispettare gli animali e l’ambiente.

Per il momento, cuccatevi la prima gustosissima ricetta per produrre un panetto detergente per le mani che diventa anche maschera per il viso, all’occorrenza.

Ingredienti: 100g di prugne secche, 40g di semi di sesamo, un cucchiaino di cannella e 60g di farina di grano saraceno.

Tritate i semi di sesamo a parte, e poi le prugne e la farina insieme. Mischiate gli ingredienti e aggiungete la cannella, frullando per ottenere un composto uniforme e appiccicaticcio.
Conservate in un barattolino e prelevare una piccolissima parte con un cucchiaino. Sfregate sulle mani bagnate e sciacquate.
Se mischiato con un po’ di yogurt, il composto diventa un’ottima maschera per il viso, da lasciar agire sulla pelle bagnata per dieci minuti e da asportare poi con una salvietta asciutta.
La pelle rimane liscia liscissima e idratata, provare per credere.

Mai dimenticare la massima igiene: sterilizzate i barattolini facendoli bollire per dieci minuti e sgrassate gli strumenti con un batuffolo di cotone e alcool puro.

YUM!

4 risposte a “Biocosmesi per tutti: eco-cosmetici fai da te (lavarsi le mani)”

    1. Noterai che ho infatti scritto che troverò dei sostituti :-)
      Le ricette provate con laura erano, mio malgrado, con lo yogurt, ma ho avuto comunque occasione di imparare cose nuove e potrò sperimentare delle varianti :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *