Hummus a caso per un menú vegano

mettere i ceci a bagno [hummus]

Domani sera sarò a cena da un’amica che mi ha proposto di cucinare un menù vegano (di cui prossimamente un post). Un’ottima occasione per portare la vita a impatto 1 anche fuori casa con ricette semplici ma buonine.

Per portarmi avanti, stasera ho fatto l’hummus. Ci vogliono pochi minuti (a meno che non dobbiate rinvenire i ceci secchi e poi lessarli): si frullano insieme gli ingredienti e si assaggia, eventualmente si fanno aggiunte, e pronti.

Lo so, l’hummus non è niente innovativo o complesso, ma è la prima ricetta che ho provato quando sono diventata vegetariana. Perciò mi ci sono affezionata, ecco. Inoltre esistono mille ricette con l’hummus e che mi voglio sicuramente sciroppare.

Ecco quindi la mia versione, senza dosi perché mi piace assaggiare e aggiustare man mano.

Hummus a caso
Ingredienti: ceci cotti, succo di limone, una cucchiaiata di tahin, aglio

Spelare i ceci e frullare tutti gli ingredienti in una crema uniforme. Guarnire con un filo d’olio (io amo quello di curcuma), pepe macinato e prezzemolo, se di stagione. Servire con pane azzimo o crostini.
E leccarsi i baffi.
Non fa niente se poi per tutta la sera non potrete più baciare nessuno, vero?

Note: l’hummus ha origini arabe, ed è strabuono col pinzimonio. La prima volta che l’ho assaggiato ero nello Yorkshire. La tahin contiene sali minerali, vitamine, proteine per un metabolismo corretto.
Pensiero: porca miseria! da dove viene il sesamo con cui è prodotta la tahin? il limone sarebbe escluso dai prodotti della filiera corta. come sostituirlo? con lo zenzero? dove viene coltivato lo zenzero?

Aiuto.

4 risposte a “Hummus a caso per un menú vegano”

  1. uh, anche qui si fa grande uso di tahin e di hummus (ho scoperto che è buono anche senza aglio… per quando non si vuol strafare :))
    consiglio: procurati dei semi di coriandolo e coltiva la piantina nel tuo orticello… sull’hummus è molto meglio del prezzemolo e lo puoi mettere anche nelle insalate.. buonissimo! :*

  2. aceto al posto del limone, puoi cominciare a produrlo con gli avanzi del vino (se l’avanzi). Per il sesamo è coltivato in medio oriente, non credo ci siano piantagioni in Italia del sud che riescano a fornire un produttore.

  3. dubito anche delle piantagioni di zenzero in pianura padana ;-) Una pianta di limoni da tenere sul terrazzo? Ce l’hai il terrazzo? (sarà che una pianta di limoni è il mio sogno nemmeno tanto segreto, è che d’inverno la devi mettere al riparo. L’altra era il melograno che è un desiderio già realizzato)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *