Il conto nella Banca Etica

Da qualche giorno ho trasferito il mio conto presso Banca Etica, la banca che opera nel sociale e nell’economia solidale, oltre che nell’ambiente e nel volontariato, e risponde alle esigenze di cittadini responsabili che cercano la giustizia e il rispetto dei diritti umani.

Banca Etica segue i principi della Finanza Etica e permette ai risparmiatori di investire su attività strettamente legate alla responsabilità sociale e ambientale.

Io ho aperto un conto giovani (18-30) con il servizio online banking, il mio bancomattino e la tessera prepagata per eventuali acquisti online, e un domani, quando sarò un po’ ricca, potrò anche diventare socia (si può esser soci anche senza aprire un conto) e investire su servizi sociosanitari ed educativi, tutela ambientale e molto altro.

Banca Etica supporta la campagna di pressione alle banche armate e si avvale della collaborazione di gruppi attivi di soci per il conseguimento delle finalità sociali.

Questo cambiamento mi ha fatto sentire molto orgogliosa, pur avendo ancora molto da sapere sui campi d’azione di questa banca e di chi le gira intorno. Ora posso dire che anche il mio denaro, a modo suo, si muove in modo sostenibile.

Perché Banca Etica? Per il suo gran numero di soci fondatori, per la trasparenza, perché tutela l’ambiente, perché è sensibile alle conseguenze non economiche delle azioni economiche.

7 risposte a “Il conto nella Banca Etica”

  1. Perché all’estero?
    Comunque sì e no: pare che questa banca sia l’unica che segue tutti i principi della finanza etica, e considera che pur essendo già un ente bello grosso, ha pochissimi sportelli convenzionati.
    Mi sono quindi affidata a chi già la conosceva, al sito e i suoi approfondimenti, all’istinto :-)

  2. Si affidano i soldi a banche pensando solo agli interessi che offrono. Ma non ci curiamo di sapere come le banche fanno affari. Sostengono sfruttamento, devastazioni coi nostri risparmi e noi non lo sappiamo (o non ci pensiamo). Si può prestare l’auto a chi va a fare una rapina a mano armata? Affidare i risparmi a chi li investe contro i nostri principi? Se gli interessi che la banca ci promette in più sono frutto di sfruttamento siamo un pò più ricchi ma più colpevoli. Suggerisco la visione gustosa di dieci minuti http://www.bancaetica.com/NewsEventsDetail.ep3?ID=781252
    Io ho scelto Banca Etica: è trasparente, responsabile e solidale. Antonio

    1. Ciao Silvia, mi trovo sempre bene, gli impiegati sono sempre molto gentili, disponibili e attenti, peccato per la scarsità di sedi in giro E per Milano, E per l’Italia in generale. Le spese annue non sono esagerate e poi che altro dire? Non ho molte pretese dal mio conto, ma se dovessi accendere un mutuo o chiedere un prestito, credo che la Banca Etica non me li permetterebbe, per alcune loro prassi aziendali.
      Ti consiglio di fare due chiacchiere direttamente alla Banca, in modo da conoscere l’ambiente e le persone che ci lavorano. :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *